Articoli

Come sapere se una newsletter è stata “aperta”.

Come si può sapere se una nostra newsletter è stata “aperta” dai destinatari? Uso di proposito la parola “aperta”, e non “letta”, perché, quando riceviamo una mail, ci capita spesso di aprirla per valutarne il contenuto con una prima occhiata e solo dopo averla reputata degna della nostra attenzione scegliamo di leggerla. Un sistema automatico di rilevazione dei dati non può comprendere le intenzioni del destinatario. Si baserà dunque sulla rilevazione dell’apertura della mail per indicare che è stata “vista” (aperta), ma non potrà mai sapere se è stata davvero “letta”. Vediamo come funziona. Continua a leggere

Software Newsletter e Google Analytics: come vedere i nomi nelle statistiche.

Un mail marketing fatto bene prevede l’analisi dei dati. Vi spiego come vedere in Analytics nomi e pagine visitate.

Per inviare le newsletter esistono software appositi, spesso gratuiti, che offrono, oltre all’invio di una e-mail ad una lista di indirizzi, anche la possibilità di vedere le statistiche dei clic che sono avvenuti sul nostro messaggio. Possiamo anche sapere, attraverso questi software, chi tra i destinatari ha cliccato e su quale collegamento.

Se ricevo una newsletter e clicco su uno dei link, il mittente saprà dunque anche su quale pagina del suo sito sono atterrato, poiché la pagina di destinazione è stata decisa da chi ha composto la newsletter.

Quello che il mittente non può sapere è:
quali pagine ha visitato una persona specifica dopo essere atterrata sulla landing page indicata nel link? Continua a leggere