Social media e investimenti nelle imprese

Investimenti che cambiano la vita. “Be a Bank” con KIVA.ORG.

Social media e imprese. Kiva.orgOggi non parlerò di web marketing, ma di investimenti nelle imprese. Per la precisione, perlerò di investimenti che si possono fare via internet attraverso un sito che si chiama kiva.org e che permettono di aiutare piccoli imprenditori a creare una nuova azienda, o di dare una mano a giovani insegnanti che stanno creando scuole e posti di lavoro nel loro Paese.

Ho provato il sistema una prima volta qualche mese fa prestando, attraverso Kiva.org, 25 dollari ad una giovane donna che stava cercando finanziamenti per la sua azienda agricola in Kenia. I miei 25 dollari si sono sommati ad altri prestati da altri privati cittadini sparsi per il mondo, fino ad arrivare ai circa 600 dollari necessari

I soldi non sono a fondo perduto, e vengono restituiti dalle persone a cui li prestate. Il mio prestito, per esempio, è stato restituito ormai quasi completamente. Ho quindi deciso di reinvestire questi soldi in un’altra impresa: una scuola elementare a Lunsar, Sierra Leone.

Ho cominciato il post di oggi dicendo che avrei parlato di investimenti, ma ora qualcuno penserà che io stia invece parlando di beneficenza. Non sono d’accordo. Attraverso il sito kiva.org non si regalano soldi: si prestano. E si prestano a persone che hanno un’idea di impresa. A piccoli e piccolissimi imprenditori lontani migliaia di chilometri che potrebbero benissimo prendere i soldi e scappare, e invece li usano per le proprie imprese e li RESTITUISCONO fino all’ultimo centesimo.

Io vi consiglio questa esperienza, perché, con quella microscopica cifra (25 dollari) io mi sono sentito come se fossi una banca. Una banca che presta soldi a chi crede in un’idea.  Non vorreste tanto che ce ne fosse almeno una anche da noi?

Il motto di Kiva.org è LOANS THAN CHANGE LIFE (prestiti che cambiano la vita). Un po’ anche la nostra.

La pagina di Consulenze Web Marketing su Kiva.org è questa: http://www.kiva.org/lender/cwm. Condividete il più possibile. Grazie.