Rapporto personalizzato Google Analytics: nomi delle aziende e comportamento.


Google Analytics permette l’attivazione di rapporti personalizzati. Eccone uno per vedere come si comportano le aziende sul sito web.

Rapporto personalizzato Google AnalyticsNon tutti gli utilizzatori occasionali di Google Analytics sanno che è posibile creare rapporti personalizzati per evidenziare e incrociare in modo diverso i dati presenti nelle statistiche.

Come creare un rapporto personalizzato in Google Analytics sarà l’oggetto di un prossimo post. Oggi desidero regalarvene uno che potrebbe essere utile alle aziende per aiutare il personale commerciale.

Si tratta di un rapporto che evidenzia i seguenti dati:

  • quali aziende hanno visitato il nostro sito web
  • come sono arrivate al sito (con quali parole di ricerca)
  • da dove provengono (città)
  • quali pagine hanno visualizzato.

Nelle statistiche di Analytics esiste la possibilità di vedere da quale provider vengono le visite. Basta andare, dal menù di sinistra, in PUBBLICO -> TECNOLOGIA -> RETE per vedere una tabella contenente i FORNITORI DI SERVIZI (in inglese è il nome HOST).

I “Fornitori di servizi” sono, appunto, i provider che danno la connessione ai visitatori del sito. Si troveranno dunque molte visitate provenienti dalle varie Telecom, Tiscali, Fastweb, eccetera.

Molte aziende, però – specie quelle non minuscole – danno un nome alla propria rete che le identifica quando navigano il web. Questo nome viene inserito nella tabella. In mezzo alle varie Telecom, troveremo dunque ogni tanto un “Nome Azienda” che identifica il visitatore. Ovviamente non sapremo quale persona dell’azienda ci ha visitato, ma potremo almeno accertare che c’è stato un interesse per il nostro sito dall’azienda Pinco Pallino.

Nel report “Fornitori di servizi” standard, però, non possiamo vedere le pagine visitate dalle singole aziende. Non c’è, insomma, un collegamento diretto e comodo tra il “Fornitore di servizi” e la sua provenienza, le parole chiave che ha utilizzato per scoprire il nostro sito, le pagine visitate, ecc.

Tutte queste informazioni sono presenti in Google Analytics, ma occorrono parecchi cli per trovarle e collegarle al singolo Fornitore di Servizi (o alla singola azienda, che è quello che ci interessa).

Ho creato dunque un rapporto personalizzato che, una volta attivato, si presenterà così:

Rapporto personalizzato Google Analytics per aziende

Cliccare per ingrandire

Alcune indicazioni sull’utilizzo del Rapporto Personalizzato

  1. E’ maggiormente utile se applicato a periodi di tempo brevi (un giorno, una settimana, a seconda del numero di visite che ricevete quotidianamente.
  2. Consiglio di partire dalla linguetta del menù chiamata HOST > PAGES e di ordinare il rapporto in modo decrescente per Pagine/Visita. In questo modo avrete subito una visuale delle aziende che hanno visitato più pagine del vostro sito, mostrando dunque interesse per i vostri contenuti.
  3. Ignorate le varie Telecom, Fastweb, ecc e cliccate sul nome di un’azienda. Vedrete i titoli delle singole pagine visitate. Se i nomi sono tutti uguali, avete problemi con le impostazioni del vostro sito! Ma potete cilccare ancora sul singolo titolo per vederne l’indirizzo.
  4. Dopo il primo clic sul nome dell’azienda, tutti i dati nel Rapporto personalizzato saranno riferiti a quella singola azienda. Potrete dunque vedere da quale città proviene, quali parole chiave ha cercato, ecc.
  5. Per tornare all’elenco completo dei Fornitori di servizi cliccate su TUTTI in alto, subito sotto alla barra arancione di Google Analytics.

E’ più o meno tutto. Alcuni miei clienti usano questo rapporto per individuare le aziende, visualizzarne il comportamento sul sito e farle chiamare dal personale commerciale.

Per fare un esempio pratico: se l’azienda Pinco Pallino di Bologna è arrivata al vostro sito di servizi in outsourcing cercando “Gestione Risorse Umane” e ha visualizzato tutte le pagine dedicate all’argomento, è probabile che stia cercando un servizio come quello che offrite. Magari non vi ha chiamato per informarsi prima presso altre aziende concorrenti. Se dite al vostro commerciale di contattare l’azienda Pinco Pallino per offrire servizi di Gestione Risorse Umane, aumentate le probabilità di essere accolti, ascoltati e, magari, acquisire il cliente.

Prima di chiudere, ecco la parte più importante (come premio per avere letto fin qui).

Per attivare il rapporto personalizzato, entrate in Google Analytics, poi tornate su questa pagina e cliccate qui:
Rapporto Personalizzato: Pagine, Keyword, Aziende

Quando si apre la finestra di Analytics, scegliete dall’elenco il profilo al quale volete applicare il rapporto (spesso ce n’è uno solo). Da quel momento troverete questo rapporto ogni volta che vorrete cliccando sul pulsante Rapporti Personalizzati nella barra arancione di Google Analytics.

Fatemi sapere cosa ne pensate, se lo usate e se vi è utile.
Buon lavoro!
Contatta il tuo consulente web marketing

12 luglio 2012 | Web Marketing


  • Lucas

    Grazie è davvero molto utile!

  • Giorgio

    Grazie Mille… utilissimo… una volta era la prima cosa che vedevi :D